Pioniere della psicologia scientifica

L'apporto femminile alla nascita della psicologia scientifica è un dato sottostimato nella storia della disciplina. Accanto a celebri studiosi europei e americani fondatori di importanti scuole - quali W. James, E.B. Titchener, W. Wundt - vi furono ricercatrici, spesso loro allieve o collaboratrici, il cui contributo merita di essere meglio conosciuto e apprezzato. Nella società occidentale di fine Ottocento non era facile per le donne intraprendere una carriera professionale o accademica a causa del perdurare di pregiudizi circa le loro capacità e il loro ruolo nella società, eppure le studiose trattate in queste pagine vi riuscirono, e il loro successo ebbe notevole importanza nel favorire il superamento di tali preconcetti. Oltre a un'interessante attività di ricerca e partecipazione attiva al dibattito scientifico sulla disciplina, molte di loro fecero parte delle più importanti società psicologiche, diressero dipartimenti o laboratori di psicologia e contribuirono alla divulgazione della psicologia al di fuori del mondo accademico.