Lingue d'Europa. Elementi di storia e di tipologia linguistica

Il volume inaugura la serie "le basi della linguistica" diretta da Federico Albano Leoni

Il volume introduce allo studio del quadro linguistico europeo tenendo conto di due principali linee di lettura: da un lato, l’esame delle premesse storiche e storico-linguistiche che sono sottese, dalle fasi più antiche della sua storia a quelle più recenti, alla definizione dell´Europa antica, medievale e moderna; dall´altro, l’analisi, in ottica tipologico-linguistica (sia diacronica che sincronica), di alcuni grandi fenomeni attinenti in particolare i livelli morfologico e sintattico di buona parte delle lingue europee. La distribuzione areale di tali fenomeni permette di individuare, all’interno del "vecchio continente" la presenza di alcune significative sub-aree, come le cosiddette "lega linguistica balcanica" e "area carolingia".