I colori dell'odio e dell'amore

Ralph Kowalski giornalista del Washington Post vuole scrivere la biografia di Lucja Novak, un'eroina della seconda guerra mondiale, non solo salvatrice di tremila bambini ebrei, ma anche attivista di Solidarnosc e amica della moglie di Lech Walesa. La raggiungerà a Oslo, dove anch'essa sarà presente alla cerimonia di assegnazione del premio Nobel per la Pace a Lech Walesa. Lucja Novak sarà accompagnata dalla figlia Halina. Tra Ralph e Halina sarà colpo di fulmine ma per loro, negli anni successivi, ci saranno solo lettere clandestine. Nel 1987, col pretesto di fare un'intervista a Jaruzelski capo del governo comunista, Ralph andrà a Varsavia e incontrerà anche Lucja e la fidanzata Halina. Lucja gli regalerà il diario con la sua storia e in quelle pagine egli ritroverà la descrizione della guerra e la decisione di Lucja e sua sorella di entrare nella Resistenza polacca per salvare gli ebrei dalla deportazione. Ralph scriverà il suo libro e sarà subito un successo. Ralph sposerà Halina in gran segreto, quando gli sarà consentito di tornare a Varsavia. Alla vigilia di Natale del 1989 emergeranno delle inaspettate coincidenze, tali da svelare un mistero ancora irrisolto.

Altri libri di Conny Tommasone Bertucci