Fatti di interferenza linguistica culturale in Sicilia

Il dialetto siciliano, in epoca normanno-aveva, andò incontro a fenomeni di interferenza linguistica rilevanti. In questa epoca, infatti, giunsero in Sicilia non solo normanni ma anche francesi da tutta la Francia, italiani dal settentrione e del meridione, nonché mercanti genovesi e pisani. I loro dialetti e le loro lingue influenzarono il siciliano sia nei vocaboli sia nella grammatica. In questo saggio l'autrice esamina e offre delle risposte alle numerose domande relative ad alcune forme del dialetto siciliano ancora oggi parlato.